Speleoterapia, nelle grotte del benessere

di Luisa Taliento

STAMPA INVIA IN EMAIL riduci testo ingrandisci testo
Gli ospiti nella grotta termale di Grotta Giusti Natural Spa Resort

Mitologiche cavità marine e caverne sotto le montagne. Tutte trasformate in spa. Dove fare trattamenti con bagni sulfurei e acque termali. Fanghi, saune, docce emozionali e percorsi Kneipp. Per ritardare l'invecchiamento e coniugare salute e bellezza. Dall'Alto Adige alla Calabria, ecco tutti i centri scelti da Viaggi24. Per una rigenerazione profonda

Vai alla mappa

Il numero sui Weekend Benessere
in edicola
il 26 agosto

Meteo Pistoia

  • max.
  • 18° C
  • min.
  • 8° C

"Belli si nasce": come detto è per fortuna ormai superato. Oggi è integrato dal nuovo e di certo più positivo "belli si diventa". Ma soprattutto prende piede l'idea che bellezza e salute vadano a braccetto e che curare il proprio corpo sia una questione più generale di benessere psicofisico. E che la persona ne tragga giovamento nel suo complesso. È anche una questione di autostima e le statistiche parlano chiaro: la stragrande maggioranza ritiene che l'aspetto fisico sia molto importante nelle relazioni sociali e professionali. Se ne deduce che specchio e bilancia vengono interrogati con trepidazione e che tutti sono sempre più convinti che l'opera di Madre Natura vada sostenuta, affidandosi a chi di "bellezza & salute" ha fatto la sua professione. Come avviene con il protocollo messo a punto da Giovanni Scapagnini e dal team Longevity di Grotta Giusti Natural Spa Resort di Monsummano Terme, in provincia di Pistoia, coordinato da Nicola Angelo Fortunati. Si tratta di un approccio integrato che interviene sul processo di invecchiamento per potenziare e mantenere più a lungo le funzioni caratteristiche della giovinezza.

Guarda la gallery

Guarda la mappa

Qui la prima fase è scandita da esami diagnostici approfonditi, valutazioni comportamentali e fisiologiche, test genetici, per avere un quadro clinico completo della persona. Poi, in base ai risultati, si passa alla seconda fase, quella della personalizzazione del programma alimentare e delle terapie fisiche e termali più adatte. E sono proprio i trattamenti termali, come fango, balneoterapia e grotta sudatoria, che grazie alla loro capacità di trasmettere calore, riescono a scatenare reazioni biologiche di riparazione cellulare e di difesa dalle malattie. Le terapie termali si sposano anche all'attività fisica, all'alimentazione corretta e alla "nutraceutica". Questo nuovo termine, che deriva dalla contrazione delle parole nutrizione e farmaceutica, descrive l'uso di integratori e supplementi per attivare i meccanismi della longevità. Come la curcuma, il pigmento giallo che colora il curry che, secondo studi recenti, protegge anche il cervello dall'invecchiamento e dal morbo di Alzheimer, o come le proteine vegetali della soia e del lupino, utili per abbassare il colesterolo e la pressione arteriosa.

Clicca qui per sfogliare e acquistare la rivista in versione digitale

Leggi tutte le idee per il tuo viaggio in Toscana

Alla fine del programma Longevity viene consegnato un rapporto conclusivo, con i risultati diagnostici, e una scheda con consigli terapeutici da seguire a casa. Ma la villa ottocentesca di Grotta Giusti, che fu la dimora del poeta toscano Giuseppe Giusti, è il luogo adatto anche per chi cerca un semplice weekend termale, con bagni nella piscina di acqua bicarbonata, solfata, calcica, a 35 gradi, che si affaccia sul verde. Il fiore all'occhiello della struttura è, però, la celebre Grotta Millenaria, la più grande d'Europa, in cui scorrono acque minerali salso-solfato-alcalino-terrose termali. È suddivisa in tre sale: Paradiso, Purgatorio e Inferno, ognuna con una temperatura diversa, nelle quali fermarsi per un percorso di benessere che dura in tutto cinquanta minuti.

13 settembre 2011

Per saperne di più e per organizzare il vostro viaggio consultate la pagina degli indirizzi

Tutti gli altri pacchetti, le terme e le spa li trovate sul numero de "I Viaggi del Sole" in edicola

Rating:

Voti