Canada, da Toronto al Québec tra balene e uccelli migratori

STAMPA INVIA IN EMAIL riduci testo ingrandisci testo
Percé. La celebre Roccia nella penisola della Gaspésie (foto di Sylvain Majeau)

Viaggio di 13 giorni alla scoperta dell'est canadese. Dai grattacieli della capitale economica a Montréal, passando per le cascate del Niagara, il fiume San Lorenzo e la colonia ornitologica delle isole di Bonaventura

L'estate canadese. Aspetta chi vuole fuggire dalle città e cerca un universo fatto di verde, acqua e spazi infiniti. Questo viaggio di 13 giorni porta lungo piste di frontiera, alla scoperta della natura intatta delle province di Québec e Ontario, per ammirare i grandi fiumi ele spettacolari cascate, le balene, gli orsi e gli uccelli migratori. Ma fa anche tappa nelle sue vivaci città, avveniristiche e ricche di storia: Québec City, che nel 2008 ha celebrato i suoi 400 anni, Montréal, Ottawa e Toronto.

Si parte proprio dalla moderna Toronto, per arrivare subito in una delle meraviglie canadesi: le cascate del Niagara. Un salto non altissimo (52 metri), ma uno scenario mozzafiato creato dall'imponente portata d'acqua della cascata. Si prosegue poi per Kingston, l'antica capitale dell'Upper Canada, raggiunta seguendo la riva settentrionale del lago Ontario dove, con una minicrociera di un'ora, si entra nella regione delle Mille Isole. Si segue poi la strada che si snoda tra campagne ondulate, fiumi e laghi che costellano il bacino del Rideau, per raggiungere Ottawae visitarne i maestosi edifici governativi, i giardini pubblici, il Byward Market e la City Hall.

Si arriva quindi all'antica Québec City, romantica cittadina che sembra il set di un film. Da qui si raggiunge Tadoussac dopo aver attraversato, in traghetto, il Saguenay, fiume che, dopo aver dato
origine a uno spettacolare fiordo, si getta nel San Lorenzo. Questa zona di confluenza è l'habitat favorevole, nella stagione estiva, per le balene, grazie alla ricchezza e alla temperatura delle acque.

Si visita la penisola di Gaspé, altro gioiello della provincia di Québec, si attraversa in traghetto il fiume San Lorenzo e si continua verso la riva sud fino a Matane, dove un bel faro fa ancora oggi la guardia sulla costa rocciosa. Questa città, celebre per la pesca del salmone, si trova vicino al fiume Matane nel punto in cui confluisce nel San Lorenzo. Ed è vicina al bioparco della penisola della Gaspésie, che ospita l'orso nero americano, numerose specie di fauna e flora indigena, e le stupende isole di Bonaventura e la Roccia di Percé. La riserva per gli uccelli migratori dell'isola di Bonaventura è anche conosciuta per la colonia ornitologica del Northern Gannet, un bastione roccioso ravvivato dai colori e dai profumi di migliaia di fiori.

Il viaggio si conclude a Montréal, interessante città ricca di eventi culturali, facendo prima tappa a Rimouski, bella città sulla riva sud dell'estuario del San Lorenzo, e al Parco Nazionale Forillon.

INFORMAZIONI
Auratours. Tel. 067264351. Partenze: 27 giugno, 18 luglio, 1, 8, 15 agosto. Questo viaggio di 13 giorni costa da 2200 euro a persona in camera doppia e comprende i voli a/r intercontinentali dall'Italia, 12 notti in hotel, guida multilingua parlante italiano e spagnolo, trasporto in pullman o minivan per la durata del viaggio, tour orientativo delle città di Toronto, Kingston, Ottawa, Quebec City, Montréal, l'ingresso alle cascate del Niagara, la crociera Maid of the Mist, quella delle Mille Isole e per l'avvistamento delle balene, l'entrata al bioparco della Gaspesie e all'Acadian Museum, l'escursione in barca dall'isola di Bonaventura e la Roccia di Percé, l'entrata al Parco Forillon, ai Metis Garden, al Bic Park, e il traghetto da Baie Comeau a Matane.
Altri operatori che propongono il Canada: Hotelplan, Kuoni, Darwin Viaggi, Giver Viaggi.

Rating:

Voti

TAG: